Comportamenti strani del gatto, quali sono i loro significati?

A volte ci sono dei comportamenti strani del gatto che lasciano gli umani perplessi. Pensiamo al gatto che “copre” la sua ciotola raspando accanto ad essa. O al gatto che, di punto in bianco, comincia a fare pipì in giro, mentre prima è sempre stato più che preciso nel centrare la sua lettiera. O al gatto che miagola al nulla. In realtà tutti questi comportamenti anomali del gatto hanno una motivazione ben precisa, solo che non sempre noi umani riusciamo a capire il linguaggio del gatto e finiamo col fraintendere questi suoi atteggiamenti.

 

Gatto che miagola: cosa vuol dire?

Uno dei comportamenti più strani dei gatti è il gatto che miagola di continuo e senza apparente motivo. Se è vero che ci sono alcuni gatti che vocalizzano più di altri (per esempio i Siamesi), è anche vero che vocalizzazioni eccessive nel gatto possono avere diverse cause:

  • il gatto ha imparato a comportarsi così: spesso i gatti miagolano tanto perché siamo stati noi ad insegnargli a comportarsi così. Ipotizziamo un gattino che miagola: magari sta miagolando per noia o perché qualcosa lo infastidisce. Solo che la maggior parte degli umani pensa che ogni volta che il gatto miagola, abbia fame e quindi apre il frigorifero o la scatola delle crocchette e riempie la ciotola. A questo punto il micetto, che è molto sveglio, capisce che se miagola ottiene del cibo e quindi continuerà a miagolare per ottenere sempre più cibo. Ecco perché è importante saper educare un gatto fin da piccolo in maniera corretta, proprio per evitare di generare di queste problematiche;
  • richieste di attenzioni: ne parleremo fra un po’ più nello specifico, ma talvolta questi miagolii insistenti del gatto sono richieste di attenzioni. Il gatto sta cercando di segnalarci un suo problema o disagio, ma non sempre noi riusciamo a tradurre correttamente al suo disagio e pensiamo che il gatto ci stia infastidendo appositamente;
  • malattie: a volte miagolii insistenti sono legati a patologie in corso. Gatti con insufficienza renale, forme degenerative cerebrali o ipertiroidismo potrebbero miagolare più del dovuto. Anche gatti sordi potrebbero miagolare a volume più alto, per il semplice fatto che non riescono a sentirsi. Idem dicasi per gatti con problemi di vista, potrebbero miagolare di più per richiedere conforto al loro umano.

 

E se il gatto non mangia più?

Altro comportamento strano è il gatto che non mangia più. A volte è semplicemente legato al fatto che al gatto non piace il cibo che gli è stato proposto o si è stufato di mangiare sempre la stessa cosa. A volte, invece, l’anoressia indica una malattia in corso. Il problema è che l’anoressia è un sintomo aspecifico, ascrivibile a tantissime malattie, per cui, se avete un gatto che non mangia più non attendete troppo e portatelo a visita il prima possibile. Un’anoressia prolungata in un gatto potrebbe esitare in forme di lipidosi epatica. Attenzione poi ai gatti non sterilizzati: sia i maschi che le femmine, quando sono in calore, potrebbero mangiare di meno ed essere più nervosi.

Il gatto e le richieste di attenzioni

Comportamenti strani e anomali nel gatto a volte sono richieste di attenzioni. Il gatto potrebbe volerci comunicare un suo disagio fisico, vedi per esempio gatti che iniziano ad urinare in casa: non è un dispetto, ma magari un inizio di cistite o calcoli.

Oppure potrebbe volerci indicare un disagio psicologico. Qui rientrano numerosi casi: forme di ansia, paura, fobia, stress, tutto concorre ad avere un gatto che richiede attenzioni. A volte anche semplici cambiamenti di routine negli orari di lavoro, un mobile cambiato, dei lavori di ristrutturazione in corso, l’ingresso o uscita dalla famiglia di un essere umano o un altro animale potrebbero scatenare forme di ansia nel gatto. Ansia che il micio cerca di comunicarci tramite delle richieste di attenzioni.

Queste richieste possono manifestarsi in diverso modo:

  • il gatto miagola di più;
  • comincia ad urinare e sporcare in giro per casa;
  • marca il territorio (soprattutto marcatura orizzontale);
  • fa il pane continuamente;
  • si rifà le unghie su divani, mobili e porte.

Fonte: Petpassion.tv

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Protected by WP Anti Spam