Brazilian Shorthair, la razza di gatti nata nelle strade

Quando si parla di “razza”, in genere si pensa ad un’attenta selezione elaborata a partire da necessità dell’uomo. L’essere umano decide quali cani o gatti incrociare, per ottenere un risultato consono e adeguato ad aspettative sia pratiche che estetiche. Eppure, esistono tipi di gatto come il Brazilian Shorthair che si è sviluppato e diffuso nelle strade di città come San Paolo, Rio, Salvador o Brasilia. In questo articolo vi mostreremo tutto ciò che c’è da sapere su questo interessante felino domestico.

Il gatto che veniva dall’Europa e conquistò le strade del Brasile

Da un punto di vista storico, il Brazilian Shorthair è una razza molto recente. È stato creato nel 1985 da Paulo Ruschi, membro della WCF, un’organizzazione internazionale di amanti dei gatti. È emerso come risultato di un esperimento realizzato per dimostrare che, nonostante lo stato selvatico, i gatti randagi brasiliani mantenevano qualità simili ai normali gatti domestici.

Tuttavia, non è l’unica razza sviluppatasi a partire da animali cresciuti in strada. Altri gatti con origini e caratteristiche simili sono, ovviamente, l’American Shorthair e l’European Shorthair.

In realtà, questa razza sudamericana di felino discende dall’Iberia Felis. Si tratta di uno dei gatti che i coloni portoghesi utilizzavano per catturare i topi presenti sulle loro navi. Evidentemente, nelle fasi di conquista del Brasile, alcuni esemplari decisero di abbandonare la vita in mare, unendosi alle razze autoctone di piccoli felini.

A partire da questo incrocio, casuale ma inevitabile, il Brazilian Shorthair ha cominciato a prendere forma. Oggi, la razza è riconosciuta ufficialmente dalla Federazione Brasiliana Felini.

Un felino molto agile e con occhi espressivi

Questa bellissima razza di felini domestici si distingue per la sua grande agilità e per uno sguardo particolarmente espressivo. Scopriamo assieme le caratteristiche fisiche del Brazilian Shorthair:

  • Taglia: media.
  • Corpo: lungo, compatto e dalle forme arrotondate
  • Zampe: forti e ben separate l’una dall’altra.
  • Testa: di grandezza media, più larga che lunga.
  • Occhi: grandi e ampi (lo spazio tra loro deve essere uguale alla dimensione di uno di essi).
  • Orecchie: grandi e con ciuffi sulla punta.
  • Coda: semi-lunga, larga alla base e appuntita verso la fine.
  • Manto: setoso, lucido e corto.
  • Colori: vari.

Brazilian Shorthair: ogni esemplare è un mondo a parte

Affettuoso e socievole, questo bel gattino si adatta di solito senza problemi a vivere in un appartamento. E’ molto tollerante anche quando si condivide lo spazio con altri animali.

Tuttavia, avendo un passato randagio, ogni esemplare possiede un carattere diverso, quindi è difficile definire altre caratteristiche generali che descrivano un modo d’essere condiviso da tutti.

Certo, se decidete di adottarne uno, con il Brazilian Shorthair non vi annoierete mai. Scoprendo la sua personalità, le sorprese saranno molte. Ovviamente, il suo modo di essere e di agire dipenderà anche da come viene educato e trattato in casa.

Un gatto forte e sano

Grazie al suo passato ‘randagio’, il gatto domestico che si conosce oggi possiede tutti i vantaggi di una razza meticcia. Il Brazilian Shorthair è un animale molto resistente e sano. Per questo motivo, non richiede troppe cure specifiche, oltre a ricevere cibo adeguato e di qualità e il rispetto di vaccinazione e cure veterinarie contro parassiti e vermi.

Il principale vantaggio di questo animale domestico, si nasconde nel suo bagaglio genetico. Tanti incroci durante gli anni hanno reso la razza molto forte e capace di escludere malattie ereditarie che ritroviamo in gatti che, invece, vengono incrociati sempre e solo con esemplari dello stesso gruppo razziale.

Rispetto al pelo, il suo manto corto non presenta grandi inconvenienti. Non dovrete nemmeno preoccuparvi troppo di spazzolarlo.

Semmai, l’unica informazione da tenere presente è che il Brazilian Shorthair è animale molto attivo. Ha bisogno di fare molta attività fisica e giocare. Attrezzate uno spazio adeguato con un tiragraffi, meglio se alto, palline e altri giocattoli in modo che il vostro amico a quattro zampe non si annoi mai. Sicuramente, con questo gatto potrete divertirvi un mondo.

Fonte : imieianimali.it

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Protected by WP Anti Spam