Ciclista sta girando il mondo con un gatto salvato dalla strada

Ciclista sta girando il mondo con un gatto salvato dalla strada.

Una bici per girare il mondo. Da solo. Quando Dean Nicholson, 31 anni, ha iniziato la sua avventura da Dunbar, in Scozia, non si sarebbe mai sognato di trovare lungo il cammino una speciale compagna di viaggio. E invece, mentre pedalava in Bosnia, si è imbattuto un quella che sarebbe diventata la sua migliore amica: Nala, la gatta.

Ha pedalato fino a Newcastle, dove si è imbarcato per Amsterdam per poi girare il Belgio, la Svizzera e l’Italia prima di arrivare in Croazia e poi in Bosnia, dove quattro mesi fa ha fatto l’incontro che gli ha cambiato la vita. «Stavo salendo su una collina ripida con la musica nelle cuffie quando ho sentito un miagolio disperato alle mie spalle. Sono sceso dalla mia bici per accarezzarla e da allora lei non mi ha più lasciato». E la coppia ora si trova a Santorini, in Grecia.

«All’inizio non avevo intenzione di portarla con me, ma mi sono innamorato e non potevo sopportare di lasciarla lì da sola», così ha deciso di modificare la sua Trek 920 verde, aggiungere un cestino e continuare il viaggio insieme a lei.

«L’ho fatta visitare dal veterinario, le ho preso un collare e richiesto il passaporto per portarla ovunque con me». E a vedere le foto che Dean pubblica su Instagram, la piccola sembra amare la sua nuova vita. «Nala adora viaggiare ed è super rilassata, ma non le piace affatto l’acciottolato: quando ci passiamo sopra, lei salta fuori dal cestino e si arrampica sulle mie spalle», dove si sente al sicuro.

«Tutti l’adorano e si stupiscono quando la vedono sbucare fuori dal cestino della bici e chiedono sempre di poterle scattare delle foto». E quando non sono in viaggio «dormiamo insieme una tenda, in posti casuali e tranquilli che riesco a trovare lungo la strada». Per sostenere il loro viaggio, le spese veterinarie e soprattutto per portarla in Scozia con lui, ha creato una raccolta fondi su Go Fund Me.

Dean ha anche deciso di aiutare come può tutti gli animali in difficoltà che trova sul suo cammino, proprio come ha fatto con Balou, un cane randagio che ha affidato alle cure di un veterinario locale, ora adottato da una famiglia di Londra.

Fonte: LaZampa

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Protected by WP Anti Spam