Coronavirus, Anthony Hopkins suona una serenata al suo gatto mentre è in quarantena

“Niblo si sta assicurando che io stia bene e in cambio richiede dell’intrattenimento… gatti!!” così Anthony Hopkins commenta ironicamente il video condiviso sui social, in cui si è filmato mentre suona al pianoforte con il suo miglior amico, il gatto Niblo, sul grembo e in primo piano.

Hopkins premio Oscar nel 1992 è particolarmente attivo sui social media e non è la prima volta che posta video di lui che suona il piano in compagnia del suo fedele amico felino, Niblo.
In questo momento però anche l’attore si trova in auto isolamento in casa per l’emergenza coronavirus e per ingannare il tempo la musica, la sua più grande passione insieme al cinema, è diventata la migliore distrazione possibile, per lui e per il suo Niblo.

Hopkins è infatti un musicista di grandissimo talento. Quasi cinquant’anni fa, quando aveva solo 19 anni, l’interprete magistrale di Hannibal Lecter ha scritto un valzer intitolato The Waltz Must Go On (Il valzer deve continuare), che reso noto postumo è da molti stato considerato un vero e proprio capolavoro. In veste di pianista, nel 2012, ha anche pubblicato  un album intitolato “Anthony Hopkins – Composer”, che raccoglie molte delle sue composizioni musicali.

Al cinema le interpretazioni cult dell’attore sono quella dello psichiatra antropofago Hannibal Lecter nel film “Il silenzio degli innocenti” (1991), ma anche quella nel film “The elephant man” di David Lynch o in  “Quel che resta del giorno” di James Ivory. Ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di sei anni a Margam, alla periferia di Port Talbot in Galles. La sua carriera avrebbe potuto prendere tutta un’altra piega se non fosse salito sul palco a recitare, altra sua grande passione, nel 1960. Da allora non ha mai più smesso di recitare. Con la musica nel cuore.

Fonte TGCOMM24

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Protected by WP Anti Spam