Festa del gatto: 10 cose da sapere assolutamente

1 – Perché il 17 febbraio
La data scelta per festeggiare i gatti è il 17 febbraio. Le ragioni sono diverse ma si può partire da una questione “zodiacale”. Febbraio è il mese dell’Acquario, dominato da Urano, protettore degli
spiriti liberi, proprio come i gatti. Passando poi a questione numeriche si può notare che il numero romano diciassette si scrive XVII, con un anagramma “VIXI”, in latino “ho vissuto”. Del resto chi se non i felini può vantare di aver vissuto, potendo contare – come vuole la tradizione – su ben sette vite? Per qualcun altro bisogna invece ricondursi a una visione più “nordica”. La scelta del giorno “17” sarebbe da interpretare così: 1 volta morirò e 7 vivrò. Una teoria, quest’ultima, comprovata dal fatto che nei paesi nordici il numero 17 porta fortuna proprio perché signica “vivere una vita per sette volte”.

2 – Tutti pazzi per i gatti
Una cosa è certa: anche in Lombardia non mancano gli eventi per festeggiare questa ricorrenza. I gatti sono sempre più protagonisti nelle famiglie degli italiani. Qualche numero? Secondo Eurispes (dati Rapporto Italia 2020) quattro italiani su dieci (39,5%) accolgono almeno un animale in casa (erano il 33,6% nel 2019 e il 32,4% nel 2018). In particolare, nel 20,7% dei casi un animale, nel 9,6% dei casi due pet, nel 5,6% tre, nel 3,6% più di tre. A scegliere un gatto sono il 29,6.

3 – Torna la Città dei Gatti
Per un oltre un mese, dal 15 febbraio al 21 marzo, tanti eventi dedicati agli amici mici. A Milano in programma mostre, concerti, rassegne cinematograche e incontri letterari in alcuni spazi come
l’Ospedale Niguarda, il Wow Spazio Fumetto, il Crazy Cat Cafè e la Fattoria Parco Trotter. La manifestazione ha il patrocinio della Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani.

4 – Appuntamento al Parco Trotter
Domenica 16 febbraio dalle ore 16 alle 18 appuntamento per Festa Nazionale del Gatto presso la fattoria del Parco Trotter (Via Padova 69, Milano). La cooperativa Tempo per l’Infanzia propone una prima conoscenza bambini-gatto con i mici della pet therapy, truccabimbi e laboratorio creativo con Anna Cominotti. Ingresso gratuito. Ci sarà anche l’associazione Mondo Gatto onlus di
Milano, con un banchetto banchetto solidale.

5 – Mostra allo WOW Spazio Fumetto
Nell’ambito della Città dei Gatti da sabato 15 febbraio in scena la mostra a ingresso libero Come il gatto con il topo allestita presso WOW Spazio Fumetto – Museo del Fumetto di Milano (Viale Campania 12). Il tema di quest’anno omaggia l’80esimo compleanno di Tom&Jerry, due protagonisti indiscussi del mondo felino a cartoni animati e fumetti. Partendo dalle loro spassose avventure che per 8 decenni anni hanno tenuto incollati ai televisori generazioni di bambini (eadulti) la mostra propone, attraverso una serie di pannelli e albi originali, le serie animate e a fumetti che hanno trovato nell’eterna rincorsa del gatto al topo uno spunto per mille avventure divertenti: dagli anni Dieci di Crazy Cat, la gatta nera che si innamorava del topo Ignazio prendendo dolorose mattonate in testa, ai digitali Palla di Neve e Stuart Little, passando da classici come Gatto Silvestro e Speedy Gonzales, Topolino e Gambadilegno, senza dimenticare qualche strappo alla regola dove i due sono “amici” come accade negli Aristogatti, lm di cui quest’anno ricorre peraltro il 50° anniversario e che sarà protagonista di un appuntamento dedicato con proiezione speciale (sabato 21 marzo presso WOW Spazio Fumetto) con concertonale.

6 – Eventi al Crazy Cat Cafè
A Milano in via Napo Torriani nel 2015 ha aperto i battenti il Crazy Cat Cafè, un bistrot dove i padroni di casa sono…Gatti. E’ possibile bere un caffè e mangiare tante prelibatezze in compagnia dei mici del locale. Parola d’ordine: rispetto per i felini. Gli avventori sono liberi di avvicinarsi ai gatti senza però forzare la relazione con loro o cercare necessariamente un momento di gioco o coccole. Il locale organizza anche incontri legati al mondo dei gatti e appuntamenti con onlus e associazioni. Lunedì 17 febbraio alle 21 appuntamento con l’evento “Un giorno da gatto” (ingresso gratuito previa prenotazione). Serata di musica e mici con Silvia Fascians, inuencer e mamma di Luna micia Soriana. Taglierà il lo del gomitolo per dare il via a “Gli amici di Radio Bau”, a cura di
Davide Cavalieri. Gli appuntamenti proseguiranno anche nei giorni e nelle settimane successive (come da programma de “La Città dei Gatti”).

7 – Le storie dei mici salvati
Appuntamento da domenica 16 a sabato 22 febbraio con l’Enpa di Monza e l’esposizione GattoNews, uno spazio sono raccontate storie e aneddoti di alcuni dei gatti salvati o accuditi da ENPA Monza, corredati da tante fotograe. Come la gattina caduta nella cisterna e tirata fuori in un cestello per ricotta, o la vicenda del micione Lazzaro, trovato quasi morto ma poi rinato in gattile o, ancora, Nerone, grazie al quale la sua mamma umana si accorse che la casa si stava allagando. Appuntamento al rifugio di via San Damiano 21 in orario canile (tutti i pomeriggi dalle
14.30 alle 17.30 eccetto il mercoledì).

8 – In Lombardia c’è Marina, la gatta sindaco
In Lombardia non mancano esempi di mici che hanno saputo fare breccia nel cuore di migliaia di persone, diventando simbolo della difesa dei diritti degli animali e vere e proprie mascotte di interi paesi. Non solo: addirittura a Gravellona Lomellina (Pavia) c’è una “gatta sindaco”. Si tratta della mitica Marina (erede della prima micia primo cittadino, Pippi), che dal 2013 è l’indiscussa star del Municipio. Adottata dal dipendente comunale Massimo Rossi trascorre la giornata in ucio, perfettamente a suo agio tra scrivanie, pc e concittadini, sempre prodighi di affetto per la gattina. Una gatta-sindaco che ha perno “celebrato” un matrimonio, per unire una coppia accomunata dall’amore per i quattrozampe.

9 – Uyby, il re del palazzetto di Busto
Gatti sindaco ma anche gatti…sportivi. E’ il caso del micio Uyby che nel 2017 si è accasato al PalaYamamay, il palazzetto tempio bustese della pallavolo. In pochi mesi è diventato la star del web: le sue foto e il video pubblicati vantano migliaia di visualizzazioni, insomma è ormai un beniamino, delle atlete, dello staff della società e dei tifosi. L’ambiente è stato immediatamente di
suo gradimento… Ed è coccolatissimo anche dalle ragazze della Uyba con le quali dimostra di andare d’accordissimo.

10 – Vademecum per un’adozione consapevole
La Festa del Gatto può anche essere una preziosa occasione per ricordare l’importanza di un’adozione consapevole. Per questo l’Enpa (Ente Nazionale Protezione Animali) ha ideato un libretto ricco di utili consigli, dal titolo “Ho adottato un gatto”. Il libretto è stato realizzato dal Centro Nazionale Comunicazione e Sviluppo Iniziative di Enpa ed è scaricabile gratuitamente dal
sito www.enpa.it.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Protected by WP Anti Spam