Freddie Mercury e l’amore per i gatti

Freddie Mercury…

Musicista, cantante, e grande leader del gruppo musicale dei Queen (oggi scomparso), aveva una predilezione particolare per i felini, che si dice amasse ancor più degli esseri umani. Non tutti sanno che alla sua gatta preferita dedicò una bellissima canzone. Molti, erroneamente, credettero che la canzone raccontasse di una storia d’amore…ma in effetti non era cosi.

Nella sua casa amava attorniarsi di mici, la sua gioia quando era di ritorno da un tour. Alcuni portati in dono da amici, altri trovati per strada. I primi si chiamavano Tom e Jerry e a seguire arrivarono Tiffany, Oscar, Delilah e ancora Goliath, Miko, Romeo e Lilly. E proprio il soriano Delilah, in italiano Dalila, fu una femmina che gli rubò il cuore e a cui dedicò anche una canzone, omonima, contenuta nel famoso album dei Queen “Innuendo”. Molti, che non conoscevano il suo amore per i felini, credettero che Delilah fosse una donna e che la canzone raccontasse di una storia d’amore, ma invece si trattava proprio di un’ode alla sua piccola amica a quattro zampe.

E la traduzione del testo della canzone Delilah
Delilah, Delilah, oh amore mio, oh mio, oh mio, sei irresistibile.
Mi fai sorridere quando mi viene da piangere, mi dai speranza, mi fai ridere, ti piace tanto.
La faresti franca anche per un omicidio, così innocente.
Ma quando metti il broncio sei tutta artigli e morsi. Va bene!
Delilah, Delilah, oh amore mio, oh mio, oh mio, sei imprevedibile.
Mi fai così felice. Quando ti raggomitoli per dormirmi accanto.
E poi mi fai ammattire. Quando fai pipì sul mio salotto Chippendale.
Delilah, Delilah.Sei tu a commandare in casa e in famiglia.
Cerchi persino di rispondere al telefono.
Delilah, sei la pupilla dei miei occhi.Miao, miao, miao.
Delilah, ti amo.
Oh, mi fai felice, mi baci.
E io vado furi di testa, ooh
Miao, miao, miao, miao.
Sei irresistibile – ti amo.
DelilahDelilah – ti amo.
Oooh, adoro i tuoi baci.
Oooh, adoro i tuoi baci

Tutti i gatti di casa venivano comunque adorati e venerati allo stesso modo. A loro era permesso entrare in ogni stanza e calpestare il giardino e se facevano i loro bisogni, lo staff del cantante provvedeva subito a ripulire. Freddie telefonava loro quando era fuori per lavoro e a Natale portava a ognuno doni speciali da tutto il mondo.

La piccola Delilah però era la regina della casa. Adottata da Freddie nel 1987, si dice che in casa fosse sempre la prima ad accorrere per il cibo e per le coccole e che fosse proprio la preferita del cantante. Era lei a dormire ai suoi piedi e in alcuni scatti di Mercury già ammalato la si vede sempre accanto al suo padrone. Insieme agli altri gatti, Delilah è rimasta con lui fino alla fine ed è stata poi affidata alle cure di Mary Austin, che tuttora vive nella tenuta di Freddie del Garden Lodge, Kensington. Chi passa di lì narra che tuttora la si vede arrampicarsi sul muraglione della proprietà, e guardare verso l’esterno. Per qualcuno, sta ancora aspettando il ritorno di Freddie.

Aggiornamento -> I gatti appartenuti a Freddie sono stati davvero tanti: ricordo Tom e Jerry che Freddie aveva quando abitava ancora con Mary al numero 100 di Holland Road, il timido Oscar, Delilah, ( a cui tutto era permesso) Goliath, Miko, Tiffany, Romeo (un soriano con una curiosa macchia bianca simile ad una maschera), Sansone, Bijou e Lily. Tiffany morì nel 1989 quando Freddie era ancora in vita ed è sepolta nel giardino di Garden Lodge, Delilah, nonostante la veneranda età di 16 anni, nel 2003, era ancora in forma e viveva a Garden Lodge, era sempre di corporatura snella e faceva le sue solite fusa. Riguardo ad Oscar sembra che il corpulento felino avesse l’abitudine di allontanarsi spesso da Garden Lodge per andare a far visita ai vicini che finirono per considerarlo di loro proprietà. Per avere la restituzione di Oscar, Mary ricorse allle vie legali ma francamente non so proprio dirvi come sia finita la vicenda. Queste notizie risalgono a quattro anni fa e sono le uniche che sono riuscito a reperire.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Protected by WP Anti Spam