Gatti neri: carattere e personalità

Il carattere del gatto nero.

I gatti neri sarebbero caratterizzati da una spiccata propensione alla lealtà e  all’amicizia verso l’umano. Gli viene inoltre riconosciuto un temperamento riservato, pur essendo molto sensibile e intelligente. I gatti neri e bianchi sono ritenuti molto gentili e docili e pare abbiano una maggiore propensione al vagabondaggio.

Le caratteristiche dei gatti neri

Una delle caratteristiche dei gatti neri che si nota a prima vista è il loro fantastico pelo scuro. Prescindendo dalle connotazioni negative che hanno affibbiato a loro in passato, il colore nero viene associato anche al mistero, all’eleganza, alla fedeltà, all’infinito e al silenzio.

I felini neri sono tra i gatti più affettuosi e giocherelloni perché tendono ad avere una relazione molto forte con i propri padroni, e quando ricevono attenzioni sono molto riconoscenti. Amano dormire ai piedi del padrone o sdraiarsi al suo lato sul divano perché adorano stare al caldo e sentirsi protetti.

Non possiamo confermare che tutto questo sia dovuto a tutto ciò che hanno sofferto durante la storia e pertanto lo conservano grazie alla trasmissione genetica, ma questi gatti sono molto intuitivi e diffidenti con gli altri animali e le altre persone e, al primo segnale di minaccia, tendono a fuggire per proteggersi. Solitamente sono timidi all’inizio quando conoscono una persona, ma una volta comprovato che non c’è nulla da temere, si avvicineranno (seppure con calma) e daranno un caldo benvenuto, chiedendo in cambio carezze e attenzioni.

Inoltre, è importante sapere che durante i periodi caldi, i gatti neri sono molto attivi sessualmente e tendono a essere più rumorosi e iperattivi, perciò si consiglia di sterilizzarli quando è possibile, così da evitare incidenti non desiderati. Al contrario, quando fa freddo i gatti neri tendono a essere animali tranquilli e mansueti, con i quali si può convivere facilmente.

La resistenza alle malattie.

Si tratta ovviamente di predisposizioni, che possono avere moltissime eccezioni ed essere presenti anche in gatti di un altro colore. C’è però un aspetto del gatto nero che ha un vero e proprio fondamento scientifico: secondo una ricerca condotta presso l’US National Cancer Institute, i gatti neri hanno minore propensione a contrarre certe malattie. Questa teoria è in effetti avallata dal fatto che i gatti neri o bianchi e neri sono tra i più comuni, a dimostrazione della effettiva resistenza di questa specie.

Ti potrebbe interessare: Carattere e personalità dei gatti rossi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Protected by WP Anti Spam