I comportamenti che fanno capire quando un gatto ha bisogno di compagnia

Alcuni dei comportamenti principali che fanno capire quando un gatto ha bisogno di compagnia

Per essere chiari, portare un altro gatto in casa quando il nostro micio non è d’accordo è altamente frustante per il padrone di casa. Un’imposizione può portare ansia e in alcuni casi l’allontanamento da casa. In altri casi invece il nostro amico ha bisigno di compagnia e lo si capisce da questi comportamenti. Comunque sia il tutto deve essere fatto con la massima cautela.

Il gatto è appiccicoso: se il micio miagola in continuazione,  vi segue ovunque e non lo ha mai fatto prima, vuol dire che si sente solo. Secondo il dott. Pam Johnson-Bennett questo è il segnale che ha bisogno di interazioni sociali. Inoltre se dovesse cominciare a comportarsi così, e non si prendono provvedimenti, c’è il rischio che il comportamento sfoci in problemi da separazione.

Cambiamenti nelle abitudini di pulizia: se il gatto improvvisamente appare trasandato e non si lava più, allora c’è qualcosa che non va. Sempre secondo Johnson-Bennett anche il comportamento contrario, cioè si lecca troppo, non va bene. Questo può essere il segnale che il gatto tenta di auto-lenire le proprie sofferenze. Se questo è l’unico segnale però non vuol dire che il gatto ha bisogno di compagnia. Un eccesso di pulizia può anche essere sintomo di qualche condizione medica.

Mangia troppo o troppo poco: il tuo gatto mangia più del solito? Oppure non si avvicina nemmeno alla ciotola e si dimostra disinteressato? La mancanza di stimolo sociale può comportare noia e, di conseguenza depressione. Proprio come accade alle persone, anche il gatto può reagire in due modi: consolarsi col cibo, o non provarne più interesse. Se il cambiamento delle abitudini alimentari è l’unico segnale, consultate il veterinario perché potrebbe esserci qualche altro motivo di salute.

Comportamenti distruttivi: se il gatto comincia a distruggere mobili e oggetti quando non c’è nessuno in casa, può essere segnale di noia e solitudine. Se non c’è niente da fare e nessuno con cui giocare, il gatto troverà un modo per passare il tempo. I gatti sono predatori, sono nati per muoversi, correre e scoprire. Se non fanno nulla di tutto ciò per tanto tempo possono manifestare problemi comportamentali.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Protected by WP Anti Spam