Il gatto eroe muore salvando i fratellini umani dal serpente “più pericoloso” d’Australia

Ha combattuto contro un nemico mortale. Ha perso la sua vita. Ma doveva difendere i suoi piccoli “fratelli umani” da uno dei serpenti più letali d’Australia.

«Gli eroi sono disponibili in tutte le forme e dimensioni!» ha scritto il servizio di emergenza animali in un post di Facebook salutando l’estremo sacrificio fatto da Arthur, un micio che viveva nel Queensland.

«Il gatto domestico a pelo corto stava giocando con la sua famiglia nel cortile di casa quando un serpente marrone orientale è strisciato fino ai bambini piccoli – raccontano dall’ospedale – . Arthur è entrato in azione per proteggere la sua giovane famiglia uccidendo il serpente».

Ma nel caos del momento, nessuno si è reso conto che l’impavido Arthur era stato morso da un serpente che l’Australian Geographic elenca come il “più pericoloso” del paese.

«Arthur è crollato ma si è ripreso rapidamente come se nulla fosse» raccontano i veterinari osservando che «eventi di collasso come questo [sono] un sintomo comune dei morsi di serpente».

È crollato di nuovo il giorno successivo e quando lo hanno portato all’ospedale  del servizio di emergenza per animali a Tanawha i suoi «sintomi erano troppo gravi per guarire».

Il serpente marrone orientale, o Pseudonaja Textilis, «è responsabile ogni anno del maggior numero di morti in Australia rispetto a qualsiasi altro gruppo di serpenti.

Fonte: LaZampa