NIENTE ASSAGGINI DI PANETTONE A CANI E GATTI NE’ A NATALE NE’ MAI!

12289534_997150827010332_950472082809597943_nUva e uvetta sultanina sono tossiche per gli animali domestici, inclusi gatti, cani e furetti.
Il particolare agente tossico e il meccanismo d’azione sono sconosciuti e si suppone che la tossicità sia causata da qualche sottoprodotto del processo digestivo di uva/uvetta.
L’effetto finale di un’overdose di uno di questi alimenti è l’insufficienza renale.
Il numero di acini sufficiente a far insorgere la tossicità è approssimativamente di 1 per ogni 2 kg. A un cane di 20 kg basterebbero solo 10 acini per assumerne una dose tossica. L’uvetta sultanina, invece, può essere tossica in ragione di 3 ogni 2 kg, o 30 uvette per un cane di 20 kg.
I segnali clinici di solito si manifestano dalle 6 alle 24 ore dall’ingestione.
I primi segnali sono gastrointestinali, come inappetenza, vomito e diarrea. I segnali di insufficienza renale includono anche vomito e riduzione della quantità delle urine. Come per ogni tipo di intossicazione, il fattore tempo è cruciale. Contattate immediatamente il vostro veterinario se sospettate che il vostro animale possa aver ingerito uva o uvetta.
Il trattamento previsto in questi casi serve a prevenire l’assorbimento nel tratto gastrointestinale, inducendo il vomito e somministrando carbone attivo per attaccare l’uva/uvetta digerita nell’intestino. La decontaminazione del tratto gastrointestinale è utile solo se iniziato da entro le tre alle sei ore dall’ingestione. Quanto prima verrà rimossa l’uva/uvetta, tanto più sarà ridotto il pericolo di insorgenza di problemi renali letali.
Per alcuni giorni sarà richiesto il ricovero con somministrazione di flebo e medicazioni iniettabili miranti a sostenere la funzionalità renale. I valori renali vengono monitorati quotidianamente. Purtroppo, la prognosi per la guarigione degli animali con insufficienza renale è scarsa.
Il miglior consiglio è quello di evitare di dare uva/uvetta al vostro animale. Anche solo una manciata dell’una o dell’altra può rivelarsi un rischio inutile, perciò mentre voi mangiate la vostra bella fetta di panettone, accontentate i vostri pet con un biscottino, sarà ugualmente felice e soprattutto resterà in salute.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Protected by WP Anti Spam