Sorpresa choc: il gatto Frankie che credevano morto e fatto cremare si ripresenta alla porta di casa vivo e vegeto

Foto di Arjun S da Pexels

Immaginate di aver trovato il vostro gatto morto in strada, di averlo pianto e portato a far cremare dandogli l’ultimo saluto. Ora immaginate lo choc che potete provare trovandovelo vivo e in salute davanti alla porta di casa che miagola per entrare. Ecco questa è l’incredibile esperienza vissuta da Rachel Fitzsimons che pensava di aver detto addio a Frankie, il suo gatto soriano di 16 anni.

La donna aveva perso le tracce del suo micione il 19 maggio scorso quando si era allontanato dalla sua casa a Warrington, nel Cheshire (Regno Unito) senza saperne più nulla. Poi nei giorni scorsi ha visto un gatto morto sull’autostrada M6 e ha creduto che fosse proprio lui, in effetti il mantello era lo stesso ma la carcassa era molto malconcia. Tutto faceva comunque presagire che si trattasse del gatto Frankie. Gli operai della Highways England ne avevano recuperato il corpo senza vita e lo avevano consegnato alla donna per la cremazione. E così è stato, con tanto di urna con le ceneri da portare a casa.

Ma poi è arrivata l’incredibile sorpresa: il gatto si è fatto trovare fuori della porta di casa come se nulla fosse: «Era stanco e affamato, ma vivo» ha commentato la signora Fitzsimons, mentre Remy, il figlio di sette anni, aggiunge: «È un miracolo. Pensavamo fosse morto».

In questa storia non si è capito di chi fosse il gatto cremato, ma quel che è certo è che ha avuto qualcuno che gli ha dato un sentito ultimo addio.

Fonte: LaZampa

Credit LaZampa