Un gatto adottato dal rifugio salva il suo proprietario 81enne da un serpente velenoso

«Penso che Dio ci abbia inviato il gatto per salvare mio padre». Non ha trovato parole diverse Teresa Seals, in un’intervista a WBIR-TV, per descrivere quanto sia stata provvidenziale la presenza del felino di casa: il micio ha salvato il padre della donna, un uomo di 81 anni,  da un serpente velenoso che era strisciato in casa.

Il signor Jimmie Nelson è stato colpito da un ictus e, per questo, ha difficoltà motorie. Per tenergli compagnia gli è stato regalato Shelly, un gatto preso in un rifugio nella Contea di Claiborne dove l’uomo abita.

Una notte l’uomo ha sentito dei rumori e ha pensato che il gatto stesse solo giocando. Ma solo alcuni giorni dopo si è reso conto di quanto era davvero capitato e del pericolo che aveva corso: quella notte un serpente testa di rame si era intrufolato in casa ma aveva trovato sul suo tragitto Shelly che lo ha ucciso. «Sul lato del collo e della testa del serpente c’erano segni di artigli e una grande morso. In quel momento abbiamo capito che il gatto aveva ucciso il serpente e lo ha tirato fuori qualche giorno dopo per mostrarlo a mio papà – racconta la figlia dell’uomo – . Ora Shelly per noi è un vero eroe».

Fonte: LaStampa

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Protected by WP Anti Spam