Una donna di 101 anni adotta il gatto più anziano del rifugio: “Un incontro fatto in Paradiso”

Credit LaZampa

Questa è la storia di un gesto d’amore fatto da una donna anziana che ha deciso di adottare il gatto più anziano di un rifugio per animali della Carolina del Nord, negli Stati Uniti.

Gus, un bel micio bianco  e nero di 19 anni, è stato portato alla Humane Society of Catawba County (HSCC) in Carolina del Nord a metà settembre, dopo che il suo precedente proprietario non poteva più tenerlo a causa di impegni di lavoro imprevisti. Una scelta difficile, spiega Jane Bower, direttore del rifugio: «Il suo proprietario aveva il cuore spezzato».

«Quando è arrivato Gus lo abbiamo sottoposto a un controllo sanitario e abbiamo scoperto che per i suoi 19 anni il micio è in condizioni di salute eccezionali» ha aggiunto il direttore. E oltre a star bene, Gus è anche un gatto fortunato perché, poco dopo il suo arrivo al rifugio, la famiglia di Penny, un’anziana signora di 101 anni, è arrivata alla struttura alla ricerca di un gattino anziano. «La famiglia dell’adottante ci ha contattato chiedendo di adottare un gatto anziano per la loro madre – ha spiegato Bower – . Aveva perso di recente il suo gatto e anche se le avevano regalato un gatto di peluche, non era felice perché non faceva le fusa. Ovviamente siamo stati cauti nell’affidarglielo vista l’età di tutte e due le parti, ma la famiglia ha detto che erano disposti a prendersi cura del gatto per conto della madre».

«Un incontro fatto in Paradiso” lo ha definito Bower dicendo che «Gus si è subito sentito a suo agio nella sua nuova casa e mangia come un cavallo». Il rifugio ha condiviso la buona notizia in un post su Facebook scrivendo: «I nostri cuori sono pieni di questa bellissima adozione. Il nostro bisnonno di 19 anni (133 in anni umani) ha trovato le braccia amorevoli della sua nuova mamma che ha 101 anni.  Congratulazioni Gus-Gus. Ti auguriamo i migliori giorni a venire guardando gli scoiattoli e condividendo il tuo amore e le fusa».

La storia di Gus e Penny è una storia di speranza per il centro, che a differenza di altri luoghi, si è rifiutato di sopprimerlo come fanno altre strutture con gli animali così anziani: «Siamo costantemente pieni di animali da compagnia. L’età di Gus è eccezionale, ma vediamo regolarmente esemplari più anziani. Difendiamo ancora questi animali e lavoriamo per trovare loro una nuova casa, indipendentemente dalla loro età».

Fonte LaZampa