Una micia si avvicina al gattino solitario e lo alleva insieme ai suoi cuccioli

Un gatto di nome Pluto è stato portato al rifugio “Dorset Rescue Kittens”, in Ontario, dopo che la sua mamma si era ammalata e non riusciva più a prendersi cura di lui e dei suoi fratelli.

Pluto è stato l’unico della sua cucciolata a sopravvivere. «Era in condizioni molto critiche quando lo abbiamo visto per la prima volta perché non aveva preso il latte da almeno 24 ore o forse anche di più» ha detto Cailey Seymour, la fondatrice del rifugio. «Ci sono voluti cinque giorni prima che fosse fuori pericolo».

Una settimana dopo il suo arrivo, al rifugio è stata portata una famiglia di sei gatti (una gatta di un anno di nome Bib e i suoi cinque cuccioli di tre settimane). Questi micetti avevano la stessa età di Pluto e si somigliavano molto, «ma non eravamo sicuri che la mamma Bib avrebbe accettato Pluto nel gruppo – spiegano ancora dal rifugio – e invece ha cominciato ad allevarlo come se fosse il suo cucciolo».

Bib ha dovuto adattarsi al nuovo ambiente, ma in breve tempo è diventata meno timida e ha iniziato a cercare coccole dagli umani. Pluto è stato avvolto in una coperta e messo davanti a Bib. Lei si è subito avvicinata per accoglierlo: «non ci ha pensato due volte e lo ha portato vicino a sé e ai suoi piccoli». Pluto sta insieme agli altri mici, ma i volontari gli danno ancora il latte artificiale perché è abituato a quello. «Pluto sembra conoscere Bib e i suoi cuccioli da sempre, e per ora si prende tutte le coccole e le attenzioni di quella che è diventata la sua nuova famiglia». (Fonte LaZampa)