Perché i gatti buttano gli oggetti giù dal tavolo?


tt60049-copiaVi è mai capitato di vedere il vostro gatto passeggiare sul tavolo, fermarsi, sedersi, girarsi a guardarvi deliberatamente e con non chalance buttare giù per terra un oggetto presente sul tavolo, specie se sul bordo. Possono farlo ovunque e con qualsiasi oggetto, ma perché lo fanno? La maggior parte dei proprietari pensa subito che si tratti di un dispetto, ma dovremmo ormai essere consci del fatto che i gatti non fanno i dispetti. Di sicuro il gatto ha ben altro a cui pensare che infastidirvi. Il motivo per cui lo fa potrebbe essere legato da una parte a istinti di caccia e dell’altra a richieste di attenzioni.

Gatto che butta giù gli oggetti dal tavolo: richiesta di attenzioni?

Tutto parte dall’istinto della caccia che anche i nostri felini domestici hanno in abbondanza. Il gatto tira zampate ad un oggetto esattamente come farebbe con una preda. Per istinto il gatto pensa che quel bicchiere o quella pallina messa sul tavolo possano essere una preda: quindi gli tira una zampata per vedere la sua reazione, magari è una preda, scappa e lui la può rincorrere.

Ovviamente dopo qualche prova il gatto capirà che non si tratta di una preda. Quindi vi chiederete voi: perché continua a buttare giù dal tavolo quello che vi trova sopra? Specie se in bilico lungo il bordo? Perché ha capito che così facendo attira la vostra attenzione.

Il gatto è un animale intelligente, impara in fretta. Quando non sa cosa fare o vuole del cibo, ecco che ha imparato che se fa cadere qualcosa ottiene una reazione da parte del suo proprietario. Può essere divertimento, una sgridata, un continuare il gioco, a lui poco importa: ha ottenuto ciò che vuole.

Gatto che butta giù gli oggetti dal tavolo: cosa fare?

Se il gatto butta giù gli oggetti come richiesta di cibo, assicuratevi che la sua razione sia corretta come quantità e come frequenza di somministrazione. Occhio che però a volta anche le continue richieste di cibo possono indicare o patologie in atto come il diabete mellito, la tenia, l’ipertiroidismo, forme infiltrative intestinali o mascherano anche esse richieste di attenzioni.

E si arriva alla richiesta di attenzioni. Se il gatto lo fa, è perché si annoia. Assicuratevi di dedicargli abbastanza tempo e attenzioni durante il giorno: non basta fargli due carezze quando rientrare, dovete probabilmente interagire di più con lui. Per ovviare alla vostra assenza, fate in modo che abbia dei giocattoli in giro per casa con il quale passare il tempo e variate nel corso del tempo i giochi, in modo da mantenere sempre desta la sua attenzione. Arricchite l’ambiente e fornite tiragraffi e spazi in cui può nascondersi a osservare il mondo e giocate con lui. Il concetto è questo: se non gli facciamo passare noi un po’ di tempo, troverà da solo un modo per non annoiarsi. E questo a scapito dei nostri soprammobili.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Protected by WP Anti Spam