Perché il mio gatto starnutisce?

Se capita una volta ogni tanto non c’è nulla da temere, ma se il tuo felino starnutisce in continuazione c’è di sicuro qualcosa che non va e dovrai prestare attenzione al resto dei sintomi e portarlo dal veterinario per evitare che la situazione peggiori.

Cause per le quali un gatto starnutisce

Come abbiamo visto, ci sono alcuni sintomi che ti possono aiutare a capire che il gatto fa starnuti perché ha qualche malattia. Le cause principali perle quali un gatto starnutisce sono:

  • Infezioni virali: il virus dell’herpes felino e i calicivirus sono i principali responsabili delle infezioni nel tratto respiratorio dei gatti, per questo tendono a starnutire molto e a presentare altri problemi quali tosse o febbre. Se tali condizioni vengono sottovalutate, l’animale può soffrire di polmonite.
  • Virus dell’immunodeficienza felina: conosciuto anche come FIV del gatto o AIDS del gatto, è comune nei gatti che vivono fuori casa o che passano molto tempo all’esterno. A causa del virus, le difese si abbassano drasticamente e il gatto può avere altri sintomi come febbre, perdita di peso e di appetito, diarrea, infezioni, gengivite, ecc. Oggi esistono medicinali che possono aiutare il gatto a condurre una vita normale nonostante la presenza del virus.
  • Infezioni batteriche: anche queste sono molto contagiose e interessano il tratto respiratorio. batteri come la clamidia o la bordetella sono molto comuni si contagiano facilmente se più gatti condividono le stesse ciotole.
  • Allergia: così come le persone, anche i gatti possono soffrire di allergie. Qualsiasi agente patogeno (come polvere, polline, acari, cibo, ecc.) può far arrossare il naso del micio e farlo starnutire in continuazione.
  • Corpi estranei nel naso: è possibile che il gatto abbia pelucchi o polvere nel naso e finché non li elimina continuerà a starnutire. Osservalo bene per vedere se ha qualcosa incastrato ed eventualmente aiutalo a liberarsene.

Gatto che starnutisce: rimedi

Se ti stai chiedendo “perché il mio gatto starnutisce”, e soprattutto lo fa senza sosta, dovrai portarlo al più presto dal veterinario che in base alla diagnosi ti prescriverà una cura apposita. Vediamo le soluzioni di diversi casi:

  • Se il gatto ha un’infezione batterica, la cura sarà a base di antibiotici per evitare che il problema si trasformi in polmonite.
  • Nel caso di un’allergia, per poter trovare un rimedio ad hoc, la cosa più importante da fare è scoprirne la causa. Se si tratta di un’allergia alimentare dovrai eliminare dalla sua dieta l’alimento responsabile, mentre se si tratta di un altro tipo di allergia il rimedio più efficace è un antistaminico o un decongestionante nasale.
  • Nel caso del raffreddore, in questo articolo potrai trovare dei rimedi naturali per il raffreddore nei gatti per farlo stare meglio.
  • Se il gatto ha il virus dell’immunodeficienza felina, dovrà prendere dei medicinali specifici che lo faranno vivere bene e a lungo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Protected by WP Anti Spam