Rinchiude i gatti in casa e se ne va: ora rischia fino a un anno di carcere e 10mila euro di multa

Brescia, rinchiude i gatti in casa e se ne va: ora rischia fino a un anno di carcere e 10mila euro di multa

Una donna romena di 35 anni è stata denunciata dalla polizia locale di Brescia per aver abbandonato in un appartamento cinque gatti riferibili alla sua proprietà e custodia. A dare l’allarme erano stati i vicini di casa, che hanno sentito prima l’odore e i miagolii e hanno poi assistito ai tentativi disperati degli animali che si sarebbero gettati dal balcone e dalla finestra pur di scappare.

Sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno trovato e liberato gli animali, rimasti chiusi in un appartamento al terzo piano del civico 65 di via Milano: erano disidratati e denutriti. La donna si era resa irreperibile e i vicini hanno riferito di non aver vista per almeno tre settimane.

I gattini, che sono rimasti quindi presumibilmente chiusi in casa per un mese, sono stati tutti “liberati”, portati dal veterinario per gli accertamenti clinici del caso (e stanno tutti bene), e consegnati a un’associazione animalista che li terrà con sé in un apposito “gattile”.

Non è stato facile rintracciare la donna: i pompieri hanno sfondato la porta, ma di lei nessuna traccia. La casa era già stata svuotata, come se la 35enne se ne fosse andata definitivamente: non c’erano vestiti, quasi nessun oggetto personale.In quanto intestataria dell’affitto aveva comunque lasciato dei recapiti qua e là, insomma qualche traccia: gli agenti l’hanno individuata e immediatamente denunciata, per maltrattamento e per abbandono di animali. Dei cinque gatti almeno tre avevano il microchip per l’identificazione e dunque di proprietà della donna: solo per averli abbandonati rischia fino a un anno di carcere, e 10 mila euro di multa.

La notizia su BresciaToday

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Protected by WP Anti Spam